Luigi Carotenuto: Krankenhaus

I LIBRI DI POESIA CHE CONSIGLIO

 

“Krankenhaus” di Luigi Carotenuto
con presentazione di Leonardo Barbera
Gattomerlino / Superstripes edizioni, 2020

          

Non si dovrebbe vedere il padre invecchiare, soffrire, andarsene, non si dovrebbe scrivere di ospedali e mancanze, la vita dovrebbe essere dolce e bella e giusta in ogni attimo che resta con noi. Ma poi cosa si esperirebbe, di cosa ci arricchiremmo, di cosa sarebbe fatta l’arte, di cosa scriveremmo? CZ

          

Tre testi da Krankenhaus:   

1

S’incrina la fede, figuriamoci un osso.
L’abitudine si spezza, la sigaretta
non proietta spirali di fumo.
Lo strappo urta, stride la monotonia,
resetta costrutti mentali epocali.

*

9

Lo sportello lo apro a forza stamane.
La radio canta una messa atea di fame e miserie.
Mi sembra allora che sia vero,
mentre accendo il climatizzatore e s’inceppa,
che si può anche morire
se perfino gli elettrodomestici
a volte si guastano.

*

20

La notte è davanti
e alle spalle
sempre
in agguato.
Non puoi grattarla via,
a ottant’anni dovresti saperlo.

*

    

Luigi Carotenuto , nato a Giarre (CT) nel 1981, vive a Castell’Arquato (PC). 
Ha pubblicato i libri di versi L’amico di famiglia e Vi porto via (Prova d’Autore, 2008, 2011), Taccuino olandese, Gradiva n° 48, rubrica Sguardi a cura di Mario Fresa (Olschki editore, 2015), Krankenhaus (gattomerlino, Roma, ottobre 2020).
Collabora con la rivista l’EstroVerso ( www.lestroverso.it) diretta da Grazia Calanna, trattando prevalentemente di poesia contemporanea, arte e psicologia.
Presente in diverse riviste e antologie, una selezione di testi, tradotta in francese a cura di Irène Dubœuf, è stata pubblicata sulla rivista Terre à ciel.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: